Tecnico Industrializzazione e Controllo Qualita’ Prodotto Finito Pelletteria (Borse)

Paese :
Italia
Regione :
Toscana
Città :
FIRENZE
Categoria :
Produzione - Qualità
Tipo di contratto :
Contratto a durata Indeterminata
Tipo di lavoro :
A tempo pieno
Stipendio :
Negoziabile - Offerta Gold (>60KE)
La tua esperienza :
Esperienza tra 5 e 10 anni
Data di inizio :
ASAP
Lingua :
Inglese(Scolastico)

Descrizione dell'azienda

The name Patrizia Pepe is from the outset, emblematic of the brand identity, non-conventional and dynamic. A brand that combines practicality of everyday living and glamour for those special occasions, thanks to the elegant minimalist lines and meticulous attention to detail: “A BRAND TO BE LAID BARE”

Descrizione del posto

PATRIZIA PEPE® – TESSILFORM S.P.A
http://www.patriziapepe.com


TECNICO INDUSTRIALIZZAZIONE E CONTROLLO QUALITA’ PRODOTTO FINITO PELLETTERIA (BORSE)


Stipendio: Negoziabile
Location: Capalle – Campi Bisenzio (FI)
Tipo di contratto: Indeterminato
Riporta a: Direttore di Produzione Accessori
Collabora con: Responsabile Sviluppo Prodotto Borse; Modellista Borse


Scopo della posizione:
Scopo principale della posizione è quella di garantire il corretto svolgimento del processo di ingegnerizzazione e avanzamento produttivo del prodotto finito borse, al fine di rispettare sia gli standard qualitativi che le tempistiche richieste dall’azienda. La figura ricercata seguirà direttamente la messa a punto dei prototipi supervisionando il corretto svolgimento dei processi di integrazione di filiera e seguendo il prodotto in tutte le fasi della lavorazione, dallo sdifettamento dei campioni, al controllo qualità finale, fino all’avviamento produzione (Italia/Cina) presso i siti produttivi dei fornitori esterni.


Principali attività e Responsabilità:

•Partecipazione al passaggio dei figurini seguendo in prima persona le richieste dell’ufficio stile nella ricerca e nella proposta di materiali di qualità sempre nuovi e attuali, in linea con i costi di produzione indicati, coniugando necessità stilistiche e capacità produttive;
•Partecipazione all’assegnazione delle lavorazioni esterne sulla base della soluzione più veloce e meno costosa per il rispetto dei parametri qualitativi richiesti;
•Ricerca e selezione dei pellami direttamente presso le concerie e successiva negoziazione dei prezzi e tempistiche di consegna;
•Messa a punto dei materiali attraverso l’effettuazione di prove tecniche di tenuta e qualità, anche attraverso le analisi di laboratorio;
•Controllo qualitativo dei semilavorati e dei prodotti finiti per valutarne e classificarne le eventuali difettosità;
•Redazione dei file delle difformità e degli sdifetti in fase di produzione campionario;
•Costante verifica dello stato di avanzamento qualitativo del campionario e corretto presidio della programmazione della produzione, al fine di rispettare le tempistiche assegnate ed apportando le necessarie azioni correttive quando necessario;
•Sovraintendere le redazione e aggiornamento delle distinte base;
•Organizzare la pianificazione dell’approvvigionamento delle materie prime necessarie alla produzione in collaborazione con la funzione acquisti;
•Analisi dell’andamento dei costi di materiale di produzione;
•Supervisione e confronto con il team in Logistica addetto al controllo qualità e confezionamento;
•Partecipazione a riunioni periodiche di aggiornamento e monitoraggio delle attività di produzione con un focus particolare sulla qualità;

Profilo

 Ottima conoscenza lingua italiana (scritta e parlata);
Buona conoscenza lingua inglese (scritta e parlata);
Esperienza di almeno 5 anni in qualità di Tecnico Controllo qualità prodotto finito presso realtà modernamente strutturate;
Conoscenza approfondita del sistema produttivo in ambito pelletteria (borse) nel suo complesso e, in modo particolare, dei processi specifici dell’area produttiva di sua competenza con focus particolare su:
 
  • Gli strumenti e i criteri di applicazione degli standard di qualità;
  • Le caratteristiche merceologiche delle materie prime e i processi di trasformazione;
  • I prodotti e agenti chimici e dei macchinari usati per la trasformazione della materia prima;
  • Le misurazioni tipiche del controllo qualità facendo uso degli strumenti specifici sia tradizionali sia computerizzati;
  • Le normative nazionali ed internazionali in materia di certificazione Iso;
  • Le procedure di analisi chimico-fisica di laboratorio;
 
Si richiede disponibilità a frequenti trasferte se e quando necessario, anche estere;
Ottime capacità di problem solving e di individuazione di soluzioni atte al miglioramento del ciclo produttivo;
Ottime capacità di negoziazione e comunicazione a tutti i livelli sia verso interlocutori interni che esterni;